Maira SpA Informa

Dopo un rialzo termico molto anticipato, con altrettanto precoce attivazione dello scioglimento del manto nevoso, il 2017 indurrebbe a previsioni favorevoli nella produzione idroelettrica in Valle Maira, per fine anno, ed è questo in effetti lo scenario rappresentato dai modelli di forecasting in uso presso MAIRA SpA. I quali tuttavia potrebbero peccare di eccessivo ottimismo, nella specificità del fenomeno di fusione della neve, in un anno termicamente particolare, dal forte e insistente caldo pre-estivo, in grado di consumare neve rapidamente e dunque con molta acqua “sfiorata” (anziché utilizzata) dagli impianti, per il loro limite in portata derivabile.

Condividi: