Maira SpA Informa

Elenco News

20/02/2017

Presentata una proposta di collaborazione Maira-ForMaira al Comune di Roccabruna, per la progettazione, realizzazione e gestione di nuovi impianti per produzione di energia termica ed elettrica presso il Centro Sportivo della Valle Maira. Biomassa legnosa (cippato) e fotovoltaico sono le scelte presenti nella strategia di intervento sviluppata da MAIRA SpA con la sua controllata.

18/01/2017

Chiudono in sensibile riduzione i ricavi idroelettrici MAIRA SpA a fine esercizio 2016, per effetto sia delle minori produzioni, dovute alle sfavorevoli condizioni climatiche manifestatesi già da inizio anno con un inverno senza neve, sia dei prezzi dell’energia (per Frere2), mai così bassi sul mercato.

18/01/2017

Entra nel sistema degli incentivi “GRIN”, con l’assistenza MAIRA SpA, l’impianto idroelettrico Torrazza del Comune di Dronero, situato su uno scaricatore del Canale Marchisa. Il “GRIN”, sempre facente capo al Gestore dei Servizi Elettrici (GSE), sostituisce i precedenti Certificati Verdi, a beneficio dell’impianto ancora per l’intero esercizio 2017.

18/01/2017

La Hydrodata SpA, azionista di MAIRA SpA, in collaborazione con Sinloc SpA è incaricata di sviluppare l’aggiornamento del Piano d’Ambito sul Servizio Idrico Integrato (SII) per conto dell’Autorità d’Ambito ATO4 “Cuneese”. Il Piano costituirà lo strumento di base per l’affidamento in gestione pluriennale del SII, stabiliti opportuni termini operativi, economico-finanziari e di investimento per l’infrastrutturazione del servizio (acquedotti, fognature, impianti di trattamento). Il territorio di riferimento è la provincia di Cuneo, con la sua popolazione di 590 mila abitanti residenti.  

22/12/2016

La Coralba International Srl, rappresentata per la proprietà da David Finkelstein, ha acquistato da MAIRA SpA il complesso industriale – fabbricati e terreni – situato in San Damiano Macra, adibito a produzione e vendita di acqua minerale. L’acquisizione dei beni in asta giudiziaria da parte di MAIRA SpA ha supportato negli anni scorsi la ripresa dell’iniziativa imprenditoriale, condotta dalla famiglia Finkelstein di Anversa (Belgio). La vendita, avvenuta in esecuzione di un accordo e contratto preliminare del luglio 2014, ha determinato per MAIRA SpA una discreta plusvalenza e soprattutto un significativo contingente beneficio finanziario, unito al miglioramento della situazione debitoria.