Maira SpA Informa

Elenco News

23/08/2017

Nuovo prestito obbligazionario di 1 milione di euro emesso da MAIRA SpA. Durata decennale, rimborso in progressione a partire dal terzo anno e interesse variabile con minimo garantito riferito a produzione/fatturato dell’impianto idroelettrico Delle Fie Maurin, che nel periodo di ammortamento del capitale godrà di tariffa fissa incentivata sull’energia ceduta. Il prestito contribuirà a finanziare investimenti. Nel frattempo inizia il rimborso del capitale per il precedente prestito denominato “Frere2 – ponte” sempre di importo 1 milione e scadenza nel 2019, destinato principalmente a coprire il passaggio per Frere2 dal sistema incentivate dei certificati verdi al nuovo “GRIN”.

31/07/2017

Rientra nella strategia evolutiva di MAIRA SpA l’avvenuta cessione del 50% della “società-veicolo” Balma Srl alla Marietta Equity Investment del gruppo Marietta di Balangero (provincia di Torino), qualificati imprenditori che potranno contribuire concretamente allo sviluppo delle iniziative intraprese nelle Valli di Lanzo, settore idroelettrico. Balma ha stipulato un accordo per l’acquisizione da terzi di un progetto di impianto attualmente in istruttoria autorizzativa, progetto che si aggiunge a quello nel Comune di Balme al momento ancora in capo direttamente a MAIRA SpA e anch’esso in avanzata fase di approvazione.

 

31/07/2017

Oggetto di analisi e discussioni interne al consiglio di amministrazione e di confronti con gli azionisti di MAIRA SpA, la strategia della società guarda allo sviluppo e comunque alla continuità nel medio e lungo periodo, anziché alla pura sopravvivenza. Ne scaturisce un progetto di ampio respiro sul piano degli interventi, delle linee di condotta gestionali, finanziario. A partire da una particolare attenzione che si intende dare a tutte le direttrici già attivate: l’impiantistica idroelettrica, la filiera bosco-energia, Campo Base, le iniziative intraprese all’esterno del territorio della Valle Maira. Sull’ultimo aspetto, attraverso la ricerca di una relazione partenariale specifica con la AlpEn 2.0, società promossa nel 2016 dall’azionista Intecno e rivolta alla replicazione del modello organizzativo di MAIRA SpA su scala regionale.

31/07/2017

ForMaira, la società creata da MAIRA SpA per lo sviluppo della filiera bosco-energia in Valle Maira, inizia a comunicare qualche consuntivo. Erogati alla Casa di Riposo A. Riberi di Stroppo, da ottobre 2016, i primi 320.000 kWht, (- 8-9% rispetto alle previsioni). Energia interamente da cippato di legna dei boschi di San Damiano Macra: filiera “corta” come usa dire. Un conto economico in sostanziale pareggio, ancora debole nel sostenere gli sviluppi del progetto ma comunque positivo, in considerazione delle normali difficoltà di una fase iniziale. Attività forestale piuttosto consistente, nella previsione 2017, con vendita di semilavorato forestale all’esterno, in attesa che possa crescere la domanda termica interna al territorio, con nuovi impianti produttivi.

30/06/2017

Collaborazione tra Fondazione Acceglio e MAIRA SpA sul tema della pittura di Matteo Olivero, accegliese di Pratorotondo nato nel 1879 e produttivo nel primo quarto di secolo scorso, “paesaggista delle nevi” e non solo. In coordinazione con l’uscita del documentario su vita e opere dell’artista, a cura della Fondazione, la società ha realizzato una mostra di 24 immagini riproducenti altrettanti dipinti, in esposizione ad Acceglio per l’intera estate, successivamente a San Damiano Macra presso l’info point Maira Acqua Futuro e in seguito nelle consuete destinazioni del cuneese e a Torino.